lunedì 14 giugno 2010

Zaia smettila.

Ora anche Zaia si piglia le sue: il tricolore, l'inno nazionale, la Patria non si toccano.
La Lega, che esprime un 10% scarso a livello nazionale, la deve piantare di rompere con questa storia della Padania.
La Padania non esiste. Esiste viceversa l'Italia. Caro Zaia se la faccia piacere e la smetta di giocare al rivoluzionario a bordo delle auto blu e dei lauti stipendi che le paga lo Stato Italiano: cioé tutti noi contribuenti. Grassssie.

La città nella storia