venerdì 28 agosto 2009

La Piazza Mercato di Domodossola

Quando passo da Domodossola, ogni occasione é buona per visitare Piazza Mercato.
Se per ognuno di noi esiste un "ombelico del mondo", per me questi é Piazza Mercato.
Secondo la tradizione Berengario I nel 917 avrebbe concesso a Domodossola il mercato settimanale che tuttora si tiene ogni sabato a partire dal mattino.
Intorno un dedalo di viuzze con forti richiami medioevali si aprono su questo bellissimo palcoscenico circondato dalle montagne ossolane.
Non visitarlo é un vero peccato.
Ora che é chiusa al traffico la piazza é diventata un luogo silenzioso e piacevole per un caffé, un buon gelato (gelaterie nei paraggi) un salto in libreria da "Grossi" (visitate le sale affrescate e restaurate per desiderio dei proprietari).
Con il Carnevale diventa il luogo del matrimonio del "Togn e della Cia" (Lucia e Antonio) i rappresentanti della festa e la distribuzione di "Pulenta e Sciriui" (Polenta e salamini).
Molte cose sono cambiate da quando ragazzino percorrevo queste strade. Ma ogni volta questa città riesce a stupirmi. Spero che anche a Voi faccia lo stesso effetto.

Referendum? no, grazie.