venerdì 11 febbraio 2011

Shutter Island - Film

Non é un caso che il faro in questo film divenga il culmine della torre di Babele; di quella Babele mentale, schizofrenica, plumbea, paranoide di un film deviante.
Solo raggiungendo il faro, Teddy Daniels scopre la verità e con lui lo spettatore.
Ottimo l'uso dei flashback che finisce per confondere chi osserva.
Eravamo già abituati a film con svelamento finale - il Sesto senso per tutti - e quindi nulla di nuovo.
Ma l'atmosfera di odio, di paura e straniamento é forte ed in alcuni momenti fa veramente paura, una per tutte la tempesta notturna e la visita al padiglione C con le scale simili ad un labirinto (un altro!) quale quello mentale del protagonista.

Monolith